Un rêve de gamin

ore 18. piove. Maison de l’Architecture de Paris. Manuele Fior.

un tè, le tende rosse, le tavole originali del suo ultimo libro, un’intervista che diventa sempre più una chiacchierata, con i fumetti che si accumulano nella cucina, le tazze di porcellana e tanti consigli di lettura

il carboncino, le matite, gli acquerelli, i post-it con gli schizzi appiccicati qua e là sulle pareti, la Gare de l’Est che sbuca da una delle due grandi vetrate dell’appartamento

e alla fine scoprire che il tuo autore preferito ha fatto la scuola elementare a Galatina…

Il resto, presto su Cafebabel_

(c) Manuele Fior

(c) Manuele Fior